Una doppietta del difensore centrale Cason punisce una Juve Stabia opaca e sprecona. I gialloblù pagano a caro prezzo gli infortuni e la condizione atletica precaria di alcuni nuovi innesti.

" /> Una doppietta del difensore centrale Cason punisce una Juve Stabia opaca e sprecona. I gialloblù pagano a caro prezzo gli infortuni e la condizione atletica precaria di alcuni nuovi innesti.

" />
sabato 19 gennaio 2019 - Aggiornato alle 17:08
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Juve Stabia

Melfi-Juve Stabia 2-0. Partenza falsa per le vespe, Melfi ancora stregata


Una doppietta del difensore centrale Cason punisce una Juve Stabia opaca e sprecona. I gialloblù pagano a caro prezzo gli infortuni e la condizione atletica precaria di alcuni nuovi innesti.

pavidas

Inizia nel peggiore dei modi il campionato per la Juve Stabia. Le vespe cedono meritatamente il passo ad un Melfi molto più ordinato e grintoso rispetto alla compassata compagine gialloblù, in cui diversi elementi appaiono ancora in ritardo di condizione. Ciullo si affida al suo consueto 4-4-2 con Ripa e Gatto in avanti, mentre Palumbo schiera una formazione ben più competitiva rispetto a quella che al Menti ha pagato dazio in Tim Cup, affidandosi all'estro di Herrera alle spalle del giovane Lescano. Inizia subito il Melfi ad aprire le danze conquistando calci d'angolo a ripetizione, ma la difesa campana si difende bene e spazza il pallone in avanti. I ritmi in avvio sono piuttosto lenti, ma sugli sviluppi di un calcio piazzato Ripa al 15' spreca una ghiotta occasione, sparando la sfera addosso a Santurro in seguito ad un rimpallo favorevole. Il Melfi risponde con un gran destro di Nicolao su cui Russo si supera e devia in corner, ma l'occasione più ghiotta arriva al 30' quando Ripa, approfittando di un errore in disimpegno di Prezioso, serve in area Arcidiacono, il quale a tu per tu con Santurro non riesce a superarlo con un flebile tocco di sinistro ben controllato dall'estremo difensore lucano. Il primo tempo si conclude dunque a reti bianche, ma la ripresa per le vespe è un autentico incubo. Al 6' Longo, dopo una splendida azione personale, serve al centro Herrera, la cui conclusione da ottima posizione termina di poco sul fondo. Ripa due minuti dopo spreca in area trovando ancora la superba opposizione di Santurro e al 15' arriva la beffa: su corner di Herrera dalla sinistra, infatti, Cason svetta più in alto di Contessa e insacca con un colpo di testa che scavalca Russo e si infila nell'angolo opposto. Il vantaggio del Melfi scuote le vespe, che sfiorano il pareggio con Nicastro, su cui ancora Santurro si oppone magistralmente, ma la reazione gialloblù è flebile e il Melfi al 35' raddoppia ancora una volta con Cason, il quale replica l'azione del vantaggio e sovrasta Contessa, insaccando nuovamente di testa alle spalle dell'incolpevole Russo.


Il solito Santurro nega il gol della bandiera a Migliorini a tempo ormai scaduto e per le vespe è notte fonda. Contro il Lecce fra una settimana sarà necessario riscattare l'opaca prestazione odierna e recuperare gli infortunati, cercando magari di prestare maggiore attenzione alla fase difensiva sui calci piazzati, anche se i margini di miglioramento tra le fila gialloblù sono ancora notevoli e da diversi anni ormai la prima giornata si rivela infausta per la Juve Stabia. Il Melfi si conferma così un'autentica bestia nera per le vespe, che già ad aprile erano uscite con le ossa rotte dal Valerio e che tra le mura amiche dovranno ora iniziare a costruire le proprie fortune.
TABELLINO
MELFI (4-2-3-1): Santurro; Annoni, Cason, Di Nunzio, Nicolao; Giacomarro, Prezioso; Longo (46' s.t. Amelio), Herrera, Canotto (39' s.t. Maimone); Lescano (42' s.t. Masini). All.: Palumbo.
JUVE STABIA (4-4-2): Russo; Cancellotti, Migliorini, Polak, Contessa; Nicastro, Obodo (29' s.t. Palma), Carrotta, Arcidiacono; Gatto (22' s.t. Gomez), Ripa. All.: Ciullo.
ARBITRO: Federico Dionisi di L'Aquila
ASSISTENTI: Stefano Cordeschi di Isernia – Alberto D'Alberto di Teramo
MARCATORI: 15' s.t. Cason; 35' s.t. Cason
AMMONITI: Contessa (JS); Herrera (M)
CORNER: 8 - 6
NOTE: 0' rec. p.t.; 3' rec. s.t.


domenica 6 settembre 2015 - 19:54 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Juve Stabia


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese