Le seconde linee gialloblù deludono e gli ospiti passano il turno meritatamente al termine di un match noioso. Decisivo l'errore di Burrai in occasione del gol dei calabresi

" /> Le seconde linee gialloblù deludono e gli ospiti passano il turno meritatamente al termine di un match noioso. Decisivo l'errore di Burrai in occasione del gol dei calabresi

" />
mercoledì 12 dicembre 2018 - Aggiornato alle 20:04
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Juve Stabia

Juve Stabia-Cosenza 0-1: De Angelis elimina le vespe dalla Coppa Italia


Le seconde linee gialloblù deludono e gli ospiti passano il turno meritatamente al termine di un match noioso. Decisivo l'errore di Burrai in occasione del gol dei calabresi

pavidas

Le vespe salutano la Coppa Italia al termine di una prestazione molto deludente, in cui i ragazzi di Pancaro non sono mai riusciti ad impensierire il portiere avversario lasciando il pallino del gioco ad un Cosenza molto più volitivo. Protagonista di giornata è l'ex De Angelis, migliore in campo e autore del gol che spedisce i calabresi in semifinale dopo un grave errore in disimpegno di Burrai. L'eliminazione dalla coppa consentirà ora alle vespe di concentrarsi soltanto sulla competizione più importante, ma per le seconde linee si concludono qui le occasioni per mettersi in mostra. Pancaro si affida al 4-3-3 con l'esordio di Santurro tra i pali, una linea difensiva con Romeo e Jefferson centrali, coadiuvati da Cancellotti e Liotti sulle corsie laterali; La Camera funge da vertice basso del centrocampo con Bombagi e Caserta mezz'ali; in attacco, spazio a Gomez con Vella e Gammone in appoggio. Roselli, invece, opta per il suo collaudato 4-4-2 con l'esordiente Statella gettato subito nella mischia e l'ex De Angelis smanioso di fare un dispetto ai suoi vecchi tifosi con cui tuttavia il legame è ancora molto forte. I ritmi in avvio di gara sono molto blandi e le emozioni latitano. Al 15' Statella crossa al centro verso De Angelis, il quale in acrobazia svirgola la sfera a due passi da Santurro, sprecando una ghiotta occasione. Ancora Statella al 17' prova a mettersi in mostra con un destro dal limite che Santurro controlla in due tempi. Al 21' le vespe si fanno vive nella trequarti avversaria con un destro di Bombagi dalla distanza che si spegne sul fondo. Un minuto dopo Vella reclama un rigore per un atterramento in area da parte di Blondett, ma non sembrano esserci gli estremi per l'assegnazione del penalty. Al 29' Cancellotti crossa dalla destra verso il centro, Bombagi sfiora soltanto la sfera e Gomez, complice la deviazione, sul secondo palo non riesce a ribadire in rete. La prima frazione si chiude a reti bianche e finora regna la noia. Al 2' gli ospiti vanno vicinissimi al gol: Liotti regala la palla a De Angelis, il quale scavalca Santurro con un delizioso pallonetto che si stampa sulla traversa; Cesca si avventa sulla respinta anticipando Romeo, ma Santurro è lesto nel trattenere la palla in prossimità della linea di porta, subendo poi la carica dello stesso attaccante e lasciando scorrere la sfera oltre la linea. L'arbitro e l'assistente, tuttavia, ravvisano il fallo nettissimo ai danni dell'estremo difensore gialloblù e annullano il gol tra le proteste dei calabresi. Le squadre si allungano ma da ambo le parti manca la precisione e le occasioni da gol sono davvero ridotte all'osso. Pancaro al 16' si affida a Lepiller, richiamando in panchina Gammone. Al 20' De Angelis va al tiro dal limite dell'area, ma Santurro controlla senza problemi la traiettoria della sfera che termina a lato. Al 23' Caserta si coordina dalla distanza, ma non riesce a dare forza al tiro e Saracco ha vita facile nel trattenere la sfera.


Al 24' Corsi, servito splendidamente da De Angelis, supera Liotti in velocità e sferra un destro da posizione defilata che sfiora il palo a Santurro ormai battuto. Al 25' entra anche Burrai al posto di La Camera per provare a rinvigorire una manovra asfittica, ma al 29' è il solito De Angelis a sfiorare il gol con un colpo di testa ravvicinato che si perde di poco a lato alla sinistra di Santurro. Al 31' arriva la svolta del match: Burrai regala la palla a Calderini, che imbecca in profondità De Angelis, il quale non si fa pregare e a tu per tu con Santurro non fallisce, portando in vantaggio il Cosenza con un preciso rasoterra. Pancaro prova a rimediare inserendo Nicastro al posto di un deludente Vella e proprio il nuovo entrato sfiora il gol al 39' con una bella girata in area conclusa con un sinistro non impeccabile che termina a lato senza impensierire Saracco. Al 46' Lepiller ci prova con la sua classica punizione dal limite ma la deviazione della barriera non lo aiuta e la palla termina in angolo. Al 49' ancora Lepiller, ispirato da Bombagi, spreca una buona opportunità spedendo alta la sfera da centro area con un destro non irresistibile e poco dopo l'arbitro fischia la fine delle ostilità sancendo il meritato passaggio del turno del Cosenza ai danni di una Juve Stabia davvero molto deludente. Adesso le vespe sono attese al riscatto in campionato contro il Barletta per dare impulso alla rincorsa ai play-off e non dilapidare l'ottimo lavoro svolto finora.
TABELLINO
JUVE STABIA (4-3-3): Santurro; Cancellotti, Romeo, Jefferson, Liotti; Bombagi, La Camera (25' s.t. Burrai), Caserta; Vella (36' s.t. Nicastro), Gomez, Gammone (16' s.t. Lepiller). All.: Pancaro.
COSENZA (4-4-2): Saracco; Ciancio, Tedeschi, Blondett, Zanini; Statella (28' s.t. Calderini), Corsi, Fornito (32' s.t. Carrieri), Criaco (20' s.t. Arrigoni); Cesca, De Angelis. All.: Roselli.
ARBITRO: Armando Ranaldi di Tivoli
ASSISTENTI: Domenico Lacalamita di Bari - Gianluigi Di Stefano di Brindisi
MARCATORI: 31' s.t. De Angelis (C)
AMMONITI: Cancellotti (JS)
CORNER: 5 - 4
NOTE: 0' rec. p.t.; 5' rec. s.t. - 502 spettatori paganti per un incasso complessivo di circa 3600 €
 
 


news L'amarezza di Pancaro: ''Buona prestazione, dispiace perdere in casa''

news Caserta conferma: ''Voglio restare qui anche da dirigente''

news VIDEO - Il commento dei due tecnici

mercoledì 28 gennaio 2015 - 17:02 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Juve Stabia


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese