StabiaChannel.it

Politica & Lavoro

Castellammare - Il centrodestra riempie le sale, PD e 5 Stelle arrancano. Prova di forza preludio all'esito delle urne?

Il Supercinema gremito per la convention con Mara Carfagna è lo stesso teatro che domenica scorsa ha ospitato il mesto incontro pubblico con i candidati del PD, con appena 40 persone. Mentre i grillini hanno disdetto la sala dopo la querelle Vitiello.

Soltanto il centrodestra riempie le sale a Castellammare di Stabia. A dieci giorni dalla chiusura della campagna elettorale per le politiche del 4 marzo, un dato salta agli occhi in maniera alquanto evidente. L'unica forza politica in grado di concentrare su di sé l'attenzione dei cittadini, per ora, è il centrodestra, che ha giocato alla perfezione il suo jolly con Mara Carfagna, la quale ha affiancato i candidati Antonio Pentangelo, Nello Di Nardo, Enzo Rivellini, Annalisa Vessella e Armano Cesaro in un Supercinema gremito in ogni ordine di posto. Sì, il Supercinema. Lo stesso teatro che appena due giorni prima aveva ospitato un incontro con i candidati del centrosinistra con la partecipazione di appena 40 persone, né più né meno rispetto a quelle che all'inizio della campagna elettorale avevano assistito al discorso di Ciriaco De Mita accanto all'ex sindaco Antonio Pannullo.

La stessa sala disdetta dal Movimento 5 Stelle a seguito della querelle che ha coinvolto Lello Vitiello, candidato alla Camera espulso da Luigi Di Maio a causa della sua iscrizione alla massoneria. Un Movimento 5 Stelle che ieri ha presentato in tono dimesso i suoi candidati, con pochissimi attivisti pronti a sottoprre gli aspiranti sindaci alla graticola. Sarà tuttavia l'esito delle urne a sancire chi la spunterà nel collegio stabiese, ma intanto la prova di forza del centrodestra ora fa davvero paura agli avversari, che temono di incassare una sconfitta che potrebbe pesare anche in vista delle elezioni amministrative.


giovedì 22 febbraio 2018 - 11:48 | © RIPRODUZIONE RISERVATA | data stampa: 16/12/2018