StabiaChannel.it

Juve Stabia

Juve Stabia - Troppi errori, il pubblico di casa dovrà attendere ancora per la prima vittoria al Menti

Settima sconfitta stagionale per le vespe, Bisceglie nettamente superiore. La prima vittoria in casa del 2018 tarda ad arrivare. A Lecce già suonano la carica: «Tre punti per continuare la striscia positiva».

di Davide Soccavo

Black out totale al Romeo Menti. La Juve Stabia spreca una ghiotta occasione per sperare nel salto di qualità, perdendo clamorosamente per 2 a 0 contro il Bisceglie tra le mura amiche. Una squadra per nulla convincente, probabilmente la prestazione finora più deludente del nuovo anno. Il fortino delle vespe è ancora tabù per la prima vittoria casalinga del 2018. A sorpresa mister Caserta ha deciso di riutilizzare il 4-4-2. Si pensa che il motivo del ritorno al centrocampo a quattro sia stato l’intento di cogliere gli avversari alla sprovvista, oppure per assecondare i movimenti di Melara e Canotto sulle fasce. È ,in ogni caso, una decisione curiosa, vista la familiarità dei giocatori con il modulo adottato nella sfida precedente contro il Fondi, rivelatosi vincente. L’autorete con i rossoblù è stata solo sfortuna: nella ripresa i ragazzi hanno dato prova della propria bravura e Simeri ha realizzato una meritata doppietta. Perché stravolgere gli schemi? Sta di fatto che il Bisceglie è una compagine che non merita la posizione in cui si trova attualmente in classifica. I nerazzurri hanno dimostrato una netta superiorità rispetto alle vespe, soprattutto dal punto di vista fisico.

Di chi sia la colpa di questa disfatta inaspettata non ha importanza. Chi ha sbagliato, dentro o fuori dal rettangolo di gioco, azzeri tutto e ricominci daccapo. Il luogo adatto per poter ripartire si chiama Stadio Via del Mare, dove i gialloblù se la vedranno domenica pomeriggio con il Lecce capolista, in quello che si prospetta un match molto impegnativo per gli undici di Caserta. I pugliesi sono candidati alla promozione diretta e sono attualmente a quota 56 in classifica con 7 punti di distacco dalla seconda classificata, dopo lo 0 a 0 contro la Sicula Leonzio di Aimo Diana. Ma il presidente giallorosso Saverio Sticchi Damiani non si da per vinto e pretende continuità, raccomandando i giocatori di non abbassare la guardia dinnanzi ai prossimi avversari: «Vespe a caccia di punti, ma noi dovremo dare consecutività non solo al punto preso con i bianconeri, ma anche alle tre vittorie che l’hanno preceduto- afferma il presidente ai microfoni di PianetaLecce-. Non facciamoci prendere dall’entusiasmo, il campionato è ancora lungo e noi, nonostante tutto, non abbiamo ancora fatto niente».


martedì 20 febbraio 2018 - 07:06 | © RIPRODUZIONE RISERVATA | data stampa: 17/07/2018