StabiaChannel.it

Juve Stabia

Juve Stabia - Bisceglie 0-2 - Marzorati ammette le colpe gialloblù. «Non siamo stati squadra contro avversari umili e determinati»

«Dovremo rialzarci psicologicamente dopo questo netto passo indietro, contro il Lecce vi sarà bisogno di una prestazione di ben altro spessore»

di Gioacchino Roberto Di Maio

Una sconfitta meritata. Non nasconde i demeriti della Juve Stabia l'esperto difensore Lino Marzorati, giunto a gennaio dal Prato per sostituire il partente Morero. «Il risultato si spiega con semplicità – ammette senza fronzoli il difensore centrale –, i nostri avversari sono stati compatti disputando una partita di grande umiltà al cospetto di una Juve Stabia che non si è mai dimostrata squadra nell'arco dei novanta minuti. Peccato, la nostra è stata una netta involuzione sia sul piano del gioco che del carattere rispetto alla gara vinta a Fondi. Ora dovremo rialzare subito la testa per ripartire alla caccia dei playoff, nulla è compromesso». Per l'ex Milan si è trattato della seconda partita al Menti dopo il derby pareggiato contro la Paganese. «Tenevamo a vincere il primo match interno di questo 2018 sin qui non esaltante, questo ko pesa soprattutto sotto il profilo morale. Ci siamo fatti sorprendere da una giocata individuale in avvio senza riuscire mai a renderci davvero pericolosi dalle parti di Crispino, il raddoppio ha rappresentato la classica azione di contropiede impostata allo scadere con una delle due formazioni completamente riversa in avanti.

Seppur completamente differente da quello del Prato, il gioco della Juve Stabia mi piace molto in quanto miscela quantità e qualità regalando match esaltanti ai tifosi. Non ho esitato un attimo ad accettare l'offerta del ds Polito, a 31 anni desidero mettermi in mostra ed un'avventura al sud rappresenta la sfida ideale per rincorrere obiettivi di prestigio. Il girone C è particolarmente combattuto, una prerogativa allettante per un calciatore come me che in carriera non è mai stato particolarmente istintivo». Contro il Lecce la sua esperienza sarà fondamentale. «Nessuna partita è già scritta – spiega Marzorati –, il campionato è molto livellato come dimostra anche la partita dell'andata. Seppur primi, i salentini dovranno giocarsela sino alla fine per aver la meglio su di noi. Dovremo rialzarci soprattutto psicologicamente, al Via del Mare dovremo ammirare la migliore Juve Stabia. I playoff passeranno anche per queste gare ad altissimo coefficiente di difficoltà, se vorremo arrivare in alto dovremo superare assolutamente esami di tal spessore». Per continuare a cullare quel sogno raramente così lontano.

Juve Stabia-Bisceglie 0-2. Menti ancora stregato per le vespe, si complica il cammino verso i playoff


Juve Stabia 0 - Bisceglie 2 - Caserta:«Ora rimbocchiamoci le maniche.Canotto? Non ho visto»

domenica 18 febbraio 2018 - 20:04 | © RIPRODUZIONE RISERVATA | data stampa: 23/06/2018