StabiaChannel.it

Cronaca

Pompei - Oltre 60 uomini per il piano di sicurezza della Supplica

La cabina di regia per le emergenze sanitarie e di protezione civile è stata coordinata dall’assessore Antonio Coppola. Il piano è stato istituito in collaborazione con la Croce Rossa di Pompei, guidata dal presidente Angelo Eliano.

Oltre 60 uomini impiegati nel piano sicurezza della Supplica. E’ stata istituita la cabina di regia per le emergenze sanitarie e di protezione civile, coordinata dall’assessore Antonio Coppola. Il piano è stato istituito in collaborazione con la Croce Rossa di Pompei, guidata dal presidente Angelo Eliano.
E’ l’assessore Coppola a spiegare nei dettagli le misure di prevenzione adottate per l’evento religioso in programma oggi: “Abbiamo allestito un posto medico avanzato in piazza, con la presenza di due medici e due infermieri, attrezzati di defibrillatore – spiega il delegato alla sanità e alla protezione civile della giunta Amitrano – Sarà presente un’ambulanza con defibrillatore e due soccorritori a bordo. Mentre tre squadre mobili di tre unità ciascuna, attrezzate sempre di defibrillatore, saranno presenti tra i fedeli in piazza.

Tutti i mezzi di soccorso sono in collegamento diretto con la centrale del 118 di Castellammare”.
Nel corso delle operazioni per garantire il flusso e il deflusso dei fedeli saranno impegnati più di 40 volontari tra Croce Rossa e altre associazioni, più altri 20 volontari della protezione civile comunale. Assieme alle forze dell’ordine saranno presenti ai varchi, leggermente arretrati su richiesta della prefettura nell’ambito delle misure anti-terrorismo.
“Si tratta di una nuova organizzazione – commenta Antonio Coppola – un esperimento verso la costituzione del centro operativo comunale. E’ la prima volta che il Comune di Pompei mette in campo queste misure, siamo sicuri di superare il banco di prova. Una cosa è certa: Pompei non si farà trovare impreparata”.


domenica 1 ottobre 2017 - 02:31 | © RIPRODUZIONE RISERVATA | data stampa: 19/10/2017