StabiaChannel.it

Cronaca

Meta - Bagnante scippato della catenina d'oro, baby gang in fuga lungo le spiagge

I Carabinieri ne acciuffano uno, lui minorenne "non potete toccarmi!".

Un altro episodio di microcriminalità a Meta. Questa volta lungo i parcheggi delle spiagge di Alimuri dove ieri, mercoledì 23 agosto intorno alle ore 14, un gruppo di piccoli delinquenti provenienti dall'hinterland napoletano ha messo a segno un vero e proprio scippo ai danni di un bagnante. L'uomo, di ritorno dal lido e in procinto di ripartire con il proprio motorino, si è visto letteralmente strappare dal collo la catenina d'oro con crocifisso. Violenta l'aggressione da parte dei rapinatori, probabilmente esperti di simili azioni furtive, tanto da tirar via anche brandelli di camicia al malcapitato. Immediato l'allarme, con l'arrivo della pattuglia dei Carabinieri che ha bloccato il malvivente lungo la strada, mentre il resto del branco aveva già guadagnato la fuga lungo la passeggiata mescolandosi fra i bagnanti e travolgendone alcuni sulle scale di Alimuri.

I militari dell'Arma hanno identificato quindi l'autore materiale del furto, il quale vistosi bloccato da un passante ha così dichiarato "sono minorenne, non potete farmi nulla!". Situazione che ha quindi condotto al fermo del giovane, in attesa di rintracciare familiari e di capire come agisse il resto della baby gang proveniente da Ercolano, secondo quanto confermato dalle forze dell'ordine. Resta lo schock tra i testimoni del fatto, che questa mattina lungo le spiagge di Meta erano ancora increduli per quanto visto ieri.


giovedì 24 agosto 2017 - 16:29 | © RIPRODUZIONE RISERVATA | data stampa: 23/10/2017