StabiaChannel.it

Cronaca

Castellammare - Nuovo caso di meningite al San Leonardo? Anziano in gravi condizioni

L'82enne è stato portato ieri al San Leonardo con sintomi che i medici hanno associato alla malattia che è costata la vita al giovane Sebastiano Petrucci. I familiari dell'uomo, tuttavia, hanno deciso di rinunciare agli esami clinici, optando per il rientro a casa ed evitando che siano chiarite le cause del malessere.

di Mauro De Riso

L'incubo meningite si affaccia nuovamente nella Città delle Acque. Un anziano signore di 82 anni è stato portato ieri sera dai familiari al Pronto Soccorso dell'ospedale San Leonardo con febbre alta e sintomi che i medici hanno immediatamente associato alla meningite, ordinando che fossero eseguiti tutti gli esami del caso. I familiari dell'82enne, tuttavia, hanno deciso di non sottoporre l'uomo agli esami clinici, optando per il rientro a casa ed impedendo, di fatto, di chiarire se i sintomi siano realmente associabili alla malattia che a dicembre è costata la vita al giovane Sebastiano Petrucci, 18enne originario di Agerola ucciso da un attacco fulminante di neisseria meningitidis.

Tra le corsie del San Leonardo è scattata dunque la profilassi antibiotica per gli operatori del Pronto Soccorso e tutte le persone venute a contatto col paziente, una precauzione necessaria in ragione del dubbio legittimo riguardo alle effettive condizioni dell'anziano. Prosegue intanto in città la corsa ai vaccini presso il presidio locale dell'Asl, testimonianza di una psicosi che non accenna ad arrestarsi nonostante gli esperti abbiano rassicurato la popolazione spiegando che non esiste alcuna epidemia e che tutti i casi accertati sono isolati.


domenica 22 gennaio 2017 - 12:00 | © RIPRODUZIONE RISERVATA | data stampa: 13/12/2017