StabiaChannel.it

Politica & Lavoro

Castellammare - Antonio Cimmino e Antonio Marino nel gruppo Misto con Ciro Cascone, ma restano all'opposizione

Il chiarimento di Marino: «Non siamo andati da destra a sinistra, non siamo voltabandiera». Gaetano Cimmino non vede scossoni all'orizzonte: «Scelta non condivisa ma rispetto reciproco. Sono convinto che entrambi non abbandoneranno il ruolo di opposizione».

di Mauro De Riso

Dopo aver lasciato il gruppo consiliare Prima Stabia, capitanato da Vincenzo Ungaro insieme ai consiglieri Gaetano Cimmino e Massimiliano De Iulio, per fare ritorno nelle rispettive liste di appartenenza, Antonio Cimmino e Antonio Marino hanno protocollato stamattina presso il Comune l'adesione al gruppo Misto con Ciro Cascone, manovra che potrebbe persino lasciare intendere un ipotetico apparentamento con la maggioranza da parte dei due consiglieri eletti rispettivamente con le liste Forza Italia e Uniti per Stabia. Antonio Cimmino svolgerà il ruolo di capogruppo, mentre Antonio Marino sarà il vice capogruppo.

Tre settimane fa Cimmino attraverso un comunicato spiegò le ragioni del suo distacco da Prima Stabia, facendo riferimento al suo elettorato che non aveva ben compreso l’esistenza di un unico gruppo consiliare, interpretato come un vero e proprio cambio di direzione politica da parte sua. In ogni caso, i due consiglieri ci tennero a chiarire che non avrebbero assolutamente abbandonato il proprio ruolo di opposizione.

Stavolta invece è stato Marino ad esprimersi attraverso i social e a spiegare la circostanza attuale. «Non siamo andati da destra a sinistra - ha spiegato il consigliere eletto con la civica Uniti per Stabia - ma siamo solo rientrati nelle nostre liste di appartenenza. Lo statuto stabiese prevede un solo gruppo Misto e, essendo due di opposizione contro uno di maggioranza, il capogruppo viene assegnato a noi.

Io e Cimmino non viviamo di politica né siamo voltabandiera».

Non vede scossoni all'orizzonte neppure Gaetano Cimmino, leader della coalizione di centrodestra, che ha confermato gli ottimi rapporti con i due consiglieri a dispetto della loro fuoriuscita dal gruppo consiliare Prima Stabia. «Non ho condiviso la loro scelta compiuta a soli sei mesi dal risultato elettorale - ha affermato Gaetano Cimmino -, in quanto a mio avviso avrebbero potuto attendere che si concretizzasse il turnover che avevamo pattuito all'interno del gruppo.

Resta comunque da parte nostra un rapporto basato su principi di lealtà e concordia, dato che finora sono stato messo al corrente di tutte le loro azioni e ogni passo è avvenuto nel rispetto delle reciproche esigenze. Entrambi mi hanno sempre assicurato di essere rimasti legati al centrodestra, poi sarà il consiglio comunale ad evidenziare le posizioni di ognuno.

La politica è dinamica ma, a mio avviso, è opportuno cambiare solo ed esclusivamente attraverso il suffragio elettorale. Sono convinto comunque che Marino e Cimmino resteranno legati all'opposizione, dato che già in passato lo avevano assicurato».


venerdì 20 gennaio 2017 - 17:13 | © RIPRODUZIONE RISERVATA | data stampa: 28/06/2017