StabiaChannel.it

Politica & Lavoro

Castellammare - Sfratti alle case popolari, «strana coincidenza sulla tempistica»

Amato(M5S) getta ombre sulla vicenda che vede coinvolte circa 80 famiglie. Pannullo: «Non capisco perché le precedenti amministrazioni non si siano espresse in merito alla sanatoria».

di Simone Rocco

«Sono divorziata, ho due figli a carico e non ho un lavoro. In casa con me c'è mia mamma che percepisce una pensione di reversibilità minima, di appena 500 euro al mese. Questo è l'unico reddito della mia famiglia. Come faccio a pagare un fitto in abitazioni che non siano popolari ?». E' questo il drammatico quesito che la signora Anna, residente in via Venezia a Castellammare di Stabia, rivolge alle istituzioni dopo  che ieri mattina ha ricevuto la lettera di sfratto da parte dell'istituto delle case popolari. «Mi si contesta il fatto di essere residente senza titolo nella casa in cui abito da 17 anni - spiega - , avendone invece pienamente diritto. Mi si imputa, inoltre, una morosità di 19 euro. Siamo veramente al colmo. Tra 45 giorni dovrò lasciare questo appartamento, il mio appartamento. L'unica soluzione che avrò sarà quella di andare, insieme ai miei figli, a dormire a Palazzo Farnese».

«E' una vicenda che conosciamo - ha spiegato il candidato sindaco del centrosinistra Antonio Pannullo - e che abbiamo avuto modo di affrontare nei giorni scorsi nel corso di un incontro con i rappresentanti del SUNIA. Non capisco perché le precedenti amministrazioni non si siano espresse in merito alla sanatoria.

Credo che sia giusto che tale decisione venga presa dopo le elezioni amministrative e per quanto mi riguarda sono pronto a vagliare i termini della sanatoria. E’ doveroso che la legge venga applicata fino in fondo, chi è in possesso dei requisiti necessari potrà vedersi riconosciuto il proprio diritto alla casa, per gli altri casi non accetteremo scusanti».

Molto più diretto, invece, è Vincenzo Amato, portavoce sindaco del Movimento 5 Stelle. «C’è una strana coincidenza sulla tempistica degli sfratti - dice - Stiamo approfondendo la vicenda, anche con l’ausilio dei vertici del movimento, e capire perché queste lettere di sfratto stiano arrivando a pochi giorni dal voto».

Sul caso è intervenuto anche Gennaro Comentale, candidato sindaco di Rivoluzione Cristiana. «La famiglia è al centro del nostro programma elettorale – afferma – e quindi la vicenda degli sfratti ci sta particolarmente a cuore. Abbiamo partecipato anche al sit – in tenutosi qualche settimana fa sotto Palazzo Farnese e speriamo che il tutto si risolva il meglio per dare la giusta serenità a questi nuclei familiari».

Castellammare - Lettera di sfratto ai residenti delle case popolari. Dovranno lasciare le abitazioni entro 45 giorni


Castellammare - Consegnate le lettere di sfratto per i residenti delle case popolari

giovedì 26 maggio 2016 - 08:48 | © RIPRODUZIONE RISERVATA | data stampa: 15/12/2017