lunedì 13 luglio 2020 - Aggiornato alle 00:05
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Spazio Scuola

Sospensione disciplinare dell'alunno: la sanzione comminata dal consiglio di classe, senza aver convocato i rappresentanti dei genitori, potrà essere annullata in sede giudiziaria?


Il caso di un istituto scolastico di Castellammare di Stabia.

pavidas
   I legali Aldo Esposito e Ciro Santonicola

IL FATTO.

In un istituto scolastico di Castellammare di Stabia si riuniva il Consiglio di Classe, decidendo, all’unanimità, per la sanzione disciplinare della sospensione, nei riguardi di un alunno: giorni 6 senza obbligo di frequenza + 6 ore aggiuntive all’orario scolastico, distribuite in 6 giorni diversi in cui l’alunno deve essere impiegato per attività utili alla comunità scolastica.

Avverso il provvedimento disciplinare è stato presentato ricorso amministrativo, patrocinato dai legali stabiesi Aldo Esposito e Ciro Santonicola, esperti di diritto scolastico, per lamentarne l’irregolarità, poiché, analizzato il verbale della seduta del Consiglio di Classe:

-        il Consiglio di Classe era composto da soli docenti, non avendo operato nella composizione allargata a tutte le componenti (ivi compresi, pertanto, gli studenti e i genitori), tipica dell’organo collegiale quando esercita la competenza in materia disciplinare;

-        in sede di convocazione della riunione, tra i punti all’ordine del giorno non risultava alcun richiamo all’addebito disciplinare.




Investito della problematica, il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania, Napoli (Sezione Quarta), Presidente dott.ssa Pierina Biancofiore, con recentissima ordinanza, ha sancito che: la mancata convocazione dei rappresentanti dei genitori al Consiglio di classe del…..inficia la regolarità della composizione del Consiglio di classe in quanto, sebbene non fossero stati eletti i rappresentanti per l’anno in corso, dovevano ritenersi ancora in carica, in regime di prorogatio, quelli nominati nel precedente anno scolastico che possedessero ancora i requisiti di legittimazione (v. art. 5 d.lgs. 297/1994, art. 50 co. 4 O.M. n. 215 del 15 luglio 1991).

In definitiva, è stata disposta la rinnovazione della valutazione disciplinare effettuata, previa rituale convocazione di tutte le componenti del Consiglio di classe (compresi i rappresentanti dei genitori in proroga), per deliberare sullo specifico episodio, oggetto di sanzione.

Per info e tutele, correlate alle sanzioni disciplinari, inflitte ad alunni, docenti e, più in generale, operatori scolastici, si inoltri WhatsApp scritto (o breve audio, no telefonate) al numero 3661828489.


video Concorso ed abilitazione straordinaria, scuola secondaria: tutele giudiziarie, resoconto del legale


Sospensione disciplinare dell'alunno: la sanzione comminata dal consiglio di classe, senza aver convocato i rappresentanti dei genitori, potrà essere annullata in sede giudiziaria?

domenica 14 giugno 2020 - 09:01 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Spazio Scuola


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO