sabato 20 luglio 2019 - Aggiornato alle 18:37
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Spazio Scuola

Il possesso di laurea o diploma, unito al conseguimento dei 24 c.f.u., può determinare l'inserimento nella seconda fascia delle graduatorie di istituto


E' questo l'obiettivo dei legali stabiesi Aldo Esposito e Ciro Santonicola.

pavidas

La magistratura del lavoro romana (giudice Alessandro Coco) ha recentemente sentenziato, nel primo grado di giudizio, come i percorsi che in italia hanno abilitato all'insegnamento (ssis, tfa o pas) non siano previsti dalla normativa europea, nemmeno danno luogo ad un'attività di formazione necessaria per lo svolgimento della professione docente, ma costituiscono mere procedure amministrative connesse alle modalità di reclutamento.

Ne deriva che le procedure abilitanti nazionali, al più, possono essere qualificate come titoli di specializzazione e/o di aggiornamento, ma non configurano un requisito di accesso alla professione regolamentata, nè costituiscono, conseguenzialmente,  una "qualifica professionale" ai sensi dell'ordinamento comunitario.

In virtù di  tanto, è stato ordinato al m.i.u.r. l'inserimento degli insegnanti ricorrenti, precari non abilitati, nella seconda fascia delle graduatorie di istituto (per le classi di insegnamento interessate) dato il contrasto tra la preclusione all'inserimento nelle graduatorie degli abilitati e la normativa europea.

A questo punto, l'obiettivo dei legali stabiesi Aldo Esposito e Ciro Santonicola, esperti di diritto scolastico, consisterà nel far dichiarare, dalle competenti magistrature del lavoro, che il possesso della laurea/diploma, unitamente al conseguimento dei 24 c.


f.u., equivale ad abilitazione all'insegnamento.

Sulla base delle direttive comunitarie 2005/36/ce e 2013/55/ue, recepite dal legislatore nazionale con d. Lgs n. 206/2007 e d.lgs n. 15/2016, l'accesso alla carriera di docente può essere subordinato al solo conseguimento di specifica qualifica, consistente in un titolo di formazione (rafforzato, nel caso in esame, dall'ulteriore possesso dei 24 crediti formativi universitari) valido ai sensi dell'art. 12 direttiva comunitaria 2005/36/ce.

Per accedere alle info ed alle istruzioni operative sul "ricorso Santonicola laurea/diploma+24 c.f.u.=abilitazione all'insegnamento" si clicchi sotto:

Https://scuolalex.it/ricorso-santonicola-laurea-diploma24-c-f-u-abilitazione-allinsegnamento/

Al fine di ricevere chiarimenti ancora più specifici sui “ricorsi per l'inserimento nella seconda fascia delle graduatorie di istituto, si inoltri whatsapp, preferibilmente scritto (numero non utilizzabile per le telefonate) al 3661828489.  Risponderà personalmente il legale.


domenica 31 marzo 2019 - 10:17 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Spazio Scuola


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO