mercoledì 22 marzo 2017 - Aggiornato alle 18:30
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Politica & Lavoro

Sorrento - Rifiuti, differenziata record nel 2016

Incontro in Comune con i principali attori di questo successo. Presente il sindaco Cuomo con il consigliere Di Prisco

pavidas

Nell’anno appena trascorso, a Sorrento, è stata superata la soglia delle 9mila tonnellate di rifiuti differenziati, con una media 25 tonnellate al giorno. In particolare, per i singoli materiali, sono state raccolte 1.225 tonnellate di carta e cartone, 938 di vetro, 420 di plastica, 15 di alluminio e 160 di rifiuti elettrici ed elettronici.
Sono i dati diffusi questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella sala consiliare del Comune di Sorrento, con la partecipazione, tra gli altri, del sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, del consigliere Luigi Di Prisco, del responsabile Area Riciclo e Recupero di Comieco, Roberto Di Molfetta, della responsabile Ufficio Sud dello stesso consorzio, Giacinta Liguori e del presidente ed del direttore della cooperativa Sole, Antonio Maione e Pietro Ciardiello.
Nel 2017, è stato sottolineato, sarà raggiunto lo storico traguardo delle 100mila tonnellate di materiale differenziato dall’avvio della raccolta nel 2001.
“Sorrento ha da sempre scelto la strada della raccolta differenziata – ha spiegato il sindaco Cuomo – per dare il proprio contributo al superamento dei momenti di difficoltà che ha vissuto la Regione Campania in passato. Fortunatamente oggi, oltre a parlare di risultati quantitativi relativi al materiali raccolti, possiamo presentare anche risultati di riduzione della tassa rifiuti che abbiamo registrato negli ultimi due anni, di premi per decine di migliaia di euro consegnati ai cittadini più diligenti e di iniziative di economica circolare come la consegna dell’olio extravergine della Penisola Sorrentina prodotto direttamente dai nostri agricoltori. Di pari passo possiamo presentare oggi Centri di Raccolta Comunali efficienti al servizio dei cittadini e delle attività economiche completamente finanziati con contributi regionali e da parte di Consorzi nazionali che si occupano dell’avvio a riciclo dei materiali raccolti”.
E’ dal 2014 che il Comune di Sorrento e Penisolaverde hanno dato vita all’iniziativa “L’Isola Ecologica del Tesoro” che consente ai cittadini che portano direttamente al Centro di Raccolta Comunale i materiali da riciclare di accumulare ecopunti che a fine d’anno si trasformano in buoni spesa. Il risultato è che circa 200 famiglie ogni anno aderiscono all’appello, per un totale di 5mila euro di buoni spesa distribuiti.
Tra i prodotti distribuiti ai cittadini in cambio del conferimento di rifiuti all’isola ecologica, le fragole della Cooperativa Sole, realtà campana tra le maggiori a livello nazionale, con 83mila quintali di fragole e 1.

500 quintali di lamponi prodotti nel 2016.
“Da quattro anni aderiamo all’iniziativa – ha dichiarato il presidente Maione – Esportiamo i nostri prodotti in tutta Europa e ci fa piacere che vengano apprezzate anche in penisola sorrentina grazie ad iniziative legate alla raccolta differenziata ed alla tutela dell’ambiente”.
“In questi anni ci hanno affiancato i Consorzi di Filiera che garantiscono al livello nazionale l’avvio a riciclo dei materiali raccolti - è intervenuto il direttore di Penisolaverde, Luigi Cuomo -. Soprattutto nelle iniziative che promuoviamo con i cittadini aderiscono il Consorzio CiAI per il riciclo degli imballaggio di Alluminio, il Consorzio Corepla per il riciclo degli imballaggi in plastica, il Consorzio Coreve, per il vetro ed il Consorzio Comieco per il riciclo degli imballaggi in carta e cartone ed il Centro di Coordinamento RAEE”.
Da alcuni anni sono previste riduzioni per attività e cittadini che adottano buone pratiche per la riduzione dei rifiuti. A Sorrento, per gli ecopunti raccolti dalle famiglie nel 2016, saranno distribuiti buoni spesa per 5mila euro, 80 famiglie godranno di una riduzione del 15% della tassa rifiuti per aver svolto con diligenza la pratica del compostaggio domestico, quattro alberghi avranno una riduzione tariffaria per aver ridotto i rifiuti prodotti.
“Per il 2017 Il Comune di Sorrento in collaborazione con Penisolaverde ha in programma la quarta edizione de “L’Isola Ecologica del Tesoro”, con analoghe procedure a quelle degli anni precedenti e con una rinnovata e più frequente partecipazione delle frazioni periferiche di Casarlano e Priora - - ha evidenziato il consigliere Di Prisco - Altro punto su cui concentreremo gli sforzi sarà la raccolta degli oli esausti che nel corso del 2016 ha superato i 12mila litri, il 30% in più, con un evidente beneficio diretto per il mare”.
Dagli interventi è infine emerso che, per migliorare i risultati già eccellenti dal 2016, è stata data nuova attenzione alla collaborazione con il mondo scolastico.
Dalla formazione alle iniziative promozionali per le scuole primarie e secondarie, alla consolidata manifestazione “NO Waste Gala Dinner” con l’Istituto Polispecialistico San Paolo fino alla collaborazione con il professor Giovanni De Feo dell’Università di Salerno, che ha prodotto la redazione di due tesi di laurea nel 2016 sul tema della riduzione dei rifiuti nelle utenze alberghiere di Sorrento, e ne ha in programma di nuove per approfondire il tema della raccolta della frazione organica e degli scarti di cibo.


venerdì 13 gennaio 2017 - 22:55 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO