lunedì 23 ottobre 2017 - Aggiornato alle 00:33
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Politica & Lavoro

Castellammare - SinistraDem, «A sostegno di Orlando per un altro PD»

La critica: «Senza una discussione aperta, senza coinvolgimento dei giovani, non si sa dove si va».

pavidas

«Sarebbe stato bellissimo se in questo momento importante del Partito, con le primarie aperte a tutti, ci fosse stata una discussione interna, un dibattito sui problemi della città, della nazione, sulle difficoltà oggettive che riguardano il nostro Partito. I renziani hanno ritenuto non opportuno tutto ciò: le discussioni, le alleanze, i propositi si fanno da altre parti. Ma senza una discussione aperta, senza coinvolgimento dei giovani – così come sostengono autorevoli esponenti della parte renziana stabiese, come Migliardi e Corrado – non si sa dove si va». Così si sono espressi nelle ultime ore i componenti del gruppo SinistraDem che hanno inteso esprimere la loro contrarietà «al modo in cui sono state condotte le primarie interne e non abbiamo votato perché i giochi erano già stati tutti fatti a tavolino. Andremo a votare il 30 aprile e voteremo la mozione ORLANDO - affermano - , che condividiamo integralmente. La posizione politica è molto chiara, quella cioè di aggregare tutta l’area a sinistra del PD e tutto il mondo variegato dell’associazionismo sociale.  Anche sul deterioramento dei rapporti interni, determinato dalla mancanza di dibattito tra i vari candidati, siamo d’accordo; e come con Renzi a livello nazionale, anche qui, a livello locale, le alleanze e le visioni future del Partito sono fumose, non chiare.


Tutta l’area renziana stabiese, compresi i nuovi ingressi che si sono aggregati, vuole andare tutta nella stessa direzione? Ce lo auguriamo, ma vi sono molti dubbi al riguardo. In Campania, la mozione Renzi ha ottenuto la percentuale più alta rispetto alle altre regioni d’Italia, oltre il 75%. Tutti renziani o tutti renziani sparpagliati orientati in tal senso dai signori delle tessere? Ci auguriamo che il PD possa ancora rappresentare le classi meno tutelate della società, specialmente al Sud, e possa ancora interessare i giovani che si sono completamente allontanati da noi. Se tutto ciò non fosse, la responsabilità sarebbe imputabile solo a una parte del Partito che ha dettato questa linea, senza dibattito, senza strategia, senza confronto democratico. Primarie solo per addetti ai lavori e per consolidare posizioni e rendite.  Speriamo che tutto ciò non sia e invitiamo tutti gli amici e simpatizzanti della sinistra stabiese a votare alle Primarie del 30 aprile e a sostenere Andrea Orlando. Il PD, proprio per le sue radici, non può essere un  partito personale: sarebbe un non senso, un’eterogenesi dei fini».


venerdì 21 aprile 2017 - 08:33 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO