domenica 23 aprile 2017 - Aggiornato alle 03:37
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Politica & Lavoro

Pompei - Campagna elettorale aperta, ecco gli scenari politici attuali

Tra i tanti raggruppamenti nasce anche quello di "Pompei nel cuore". Stamattina presso l'Hotel Visagi di via Ripuaria, infatti, si è tenuta la presentazione ufficiale della neo coalizione politica.

pavidas

Pompei entra nel vivo della campagna elettorale. Era già scritto che, con l'avvento del nuovo anno, i percorsi politici della città degli scavi si andavano formando ed emergevano con maggiore enfasi. Tanti raggruppamenti politici già formati, ma ancora pochi i nomi (ufficiali) per quanto riguarda le nuove figure di candidati a sindaco. Tra i tanti raggruppamenti nasce quello di "Pompei nel cuore". Stamattina presso l'Hotel Visagi di via Ripuaria, infatti, si è tenuta la presentazione ufficiale del raggruppamento politico che vede esporsi gli esponenti Alfredo Allaria, Giuseppe Del Regno, Andreina Esposito ed Angela Botta. Alla presentazione, però, erano presenti anche altri ex politici della città di Pompei, tra questi l'ex presidente del consiglio comunale Alberto Robetti, e l'ex consigliere Attilio Malafronte. Entrambi, però, senza esporsi ancora politicamente parlando. "Oggi, con la presentazione del gruppo ‘Pompei nel cuore, Riviviamo Insieme la Città’ intendiamo creare partecipazione, quella partecipazione che ti fa sentire parte della comunità e che stimola il senso civico: la città torna ad appartenere ai cittadini che la vivono.” - si legge nel comunicato stampa della neo coalizione. Inoltre, il movimento "Pompei nel cuore" è stata contattata dal centro democratico.
D'altro canto, poi, c'è anche un'altra coalizione politica. La trattativa sul tavolo per capire chi abbia scelto di farne parte, però, è ancora in fase di elaborazione. Si tratta, dunque di quella che è stata denominata dai cittadini “La grande coalizione”. Questo è quanto emerso, infatti, dalla riunione elettorale che si è tenuta a Pompei, la settimana scorsa, e che ha creato le condizioni politiche sufficienti per la costituzione di una coalizione che si può definire tendenzialmente di centrosinistra, considerata la presenza (allo scorso summit) di Giuseppe Esposito (delegato agli Enti Locali della direzione provinciale del Partito Democratico e membro del triumvirato che regge la segreteria pompeiana commissariata dopo le ultime elezioni amministrative) e di rappresentanti di aree della società civile pompeiana di stampo moderato, rappresentanti dei partiti civici nazionali, associazioni, oltre a liberal democratici, una componente rappresentativa del raggruppamento di Aurora Pompeiana (formato ancora dalle tre liste civiche: Alternativa Pompeiana & Progetto Democratico, Rinascita Pompei, Pompei Oltre) e i movimenti civici.

Insomma, nella grande riunione elettorale dopo tanto tempo, sembra essersi quasi risolta, finalmente, anche la questione sulle sorti del Partito Democratico a Pompei, che potrebbe essere formato da tutti gli esponenti locali e potrebbe anche ripresentarsi unito e compatto. Anche se, a dirla tutta, sembra che ancora non siano stati trovati accordi del tutto definitivi. Di fatto, molto probabilmente un prossimo incontro tra le parti seguirà nei prossimi giorni.
Poi, ancora, c’è anche il gruppo Unione di Centro, formato dall’asse solido Dino Sorrentino-Alfonso Gerardo Conforti, che sembra voler raccogliere consensi per presentare il proprio candidato a sindaco che si prospetta possa essere (probabilmente) Alberto Robetti. Ma ancora nulla di certo anche per quest'ultimo che, però, inizia a farsi avanti.
Poi, c’è il gruppo ProgrammiAmo Pompei, composto con le tre liste civiche formato da comitato di via Messigno, via Ponte Persica e via Mariconda. Il gruppo in questione ha già fatto sapere che entro la fine di gennaio presenterà il programma elettorale ed entro la metà del mese di febbraio sarà ufficializzato anche il nome del candidato a sindaco che, si prospetta, possa trattarsi dell’avvocato Gaetano Coccoli.
 Viaggia sempre da solo, invece, l’ex sindaco Ferdinando Uliano con l’Altra Pompei e la lista civica “Briganti”. L’ex primo cittadino è stato messo in disparte anche dai suoi ex fedelissimi che lo avevano appoggiato fino al momento della sfiducia.
Infine, resta il testimone di giustizia Luigi Coppola. Forse, si tratta dell’unico (assieme ad Uliano) che si è sin da subito presentato come candidato a sindaco in maniera ufficiale. Coppola va avanti e non molla, con la lista civica “Onesta in movimento”.


sabato 21 gennaio 2017 - 19:15 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO