sabato 19 gennaio 2019 - Aggiornato alle 17:08
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Juve Stabia

Catanzaro - Juve Stabia 0-2. Vespe saldamente al comando del girone!


Ripa e Sandomenico regalano la quarta vittoria consecutiva in trasferta alla Juve Stabia che, grazie a questi punti importantissimi consolida la vetta della classifica e allunga il vantaggio sulle dirette inseguitrici.

pavidas

La dodicesima giornata di campionato 2016/2017 del girone C di Lega Pro tra Catanzaro e Juve Stabia termina 0-2, assegnando così tre punti preziosi alla squadra stabiese che consolida il comando della classifica.
A sbloccare il risultato è stato Spider Ripa che, al 29' del primo tempo, senza troppe difficoltà insacca di testa in rete un tiro-cross di Marotta, nato in seguito ad una straordinaria giocata. Il Catanzaro cerca di reagire ma l'attacco giallorosso si è dimostrato abulico sotto porta e, al 9' del secondo tempo Sandomenico fissa il raddoppio con una conclusione rasoterra dal limite che batte nuovamente Grandi.
Con Cunzi squalificato e gli indisponibili Sarao e Sabato, per affrontare il suo recente passato, Zavettieri si affida al 4-3-1-2 con Giovinco e Campagna le due punte d'attacco. Fontana, invece, anche allo Stadio "Nicola Ceravolo" conferma il suo classico 4-3-3 composto da Russo tra i pali, il rientrante Cancellotti sull'out difensivo di destra e Liotti sulla corsia opposta, con Atanasov e Morero al centro della difesa. Fuori gli acciaccati Izzillo e Salvi, le chiavi della mediana vengono affidate a Zibert, Capodaglio e Mastalli, mentre Marotta sulla destra e Sandomenico sulla corsia mancina vanno a formare il tridente offensivo insieme alla punta centrale Ripa.
Battuto il calcio di inizio, la Juve Stabia cerca subito di stabilire le regole in campo e di far prevalere la forza della capolista. Non a caso, infatti, dopo solo cinque minuti di gioco gli ospiti conquistano il primo calcio d'angolo del match e si fanno vedere dalle parti di Grandi che, però, neutralizza la sfera.
All' 11' sono ancora i campani a rendersi pericolosi in area di rigore giallorossa con un cross dal fondo che lambisce la linea di porta, ma la difesa dei padroni di casa riesce a rinviare.
Il Catanzaro prova a reagire ma riescono ad affacciarsi in area stabiese solo al 18' quando un cross di Giovinco, il fratello dell'ex Juventus Sebastian, viene deviato in angolo. Dalla bandierina il numero 10 giallorosso mette di testa per Prestia ma la sua conclusione si stampa sulla traversa.
Le Aquile iniziano a rendersi pericolose ma le Vespe di Fontana continuano a macinare gioco.
Al 20' Carcione commette fallo su Sandomenico. Dalla punizione Capodaglio allarga sulla sinistra per Liotti ma il pallone termina in fallo laterale. Pochi minuti dopo, Cancellotti cerca Marotta in area di rigore ma Grandi intercetta e fa ripartite Esposito.
Dopo le occasioni iniziali, la partita procede in maniera tranquilla con le due formazioni che sembrano ancora essere in fase di studio.
Al 24' il Catanzaro riparte in contropiede, ma Liotti ferma l'azione subendo fallo da Icardi. Il numero 4 giallorosso avrebbe meritato l'ammonizione ma l'arbitro mantiene il cartellino giallo nel suo taschino.
Al 28' Capodaglio ruba palla agli avversari, passa per Marotta che, con una giocata sontuosa, crossa al bacio per Ripa, che di testa non sbaglia e insacca Grandi. Settima rete stagionale per il bomber gialloblu, che dopo il suo rientro con la tripletta contro la Vibonese non si è più fermato.
Al 29', dunque, le Vespe passano in vantaggio, ma il Catanzaro non ci sta a sfiguare davanti al proprio pubblico e subito si fa vedere in avanti, approfittando di una dormita difensiva di Liotti. Esposito, il migliore dei suoi, semina panico sulla sinistra e al 36' i padroni di casa conquistano un calcio di punizione da posizione interessante. Sul pallone si presenta Giovinco ma la sua conclusione termina alta sulla barriera.
La Juve Stabia sembra essere in difficoltà a contenere le sfuriate offensive dei Ceravoli che, per diversi minuti, stazionano dalle parti di Russo conquistando due angoli consecutivi. Un tocco di braccio di Liotti al limite fa tremare la panchina gialloblu ma l'arbitro fa continuare il gioco.



Le Vespe provano a riprendere in mano le redini del gioco, ma non riescono ad imbastire azioni interessanti. Senza grossi sussulti e minuti di recupero, il signor Prontera fischia la fine della prima frazione di gioco.
Il secondo tempo si apre con gli stessi undici per ambo le formazioni, e sulla falsa riga dei primi 45'. La Juve Stabia inizia con il piede schiacciato sull'accelleratore e fa suoi diversi palloni. Al 4' Zavettieri è costretto al primo cambio: Basrak rileva un dolorante Boccolo.
Al 9' arriva il meritato raddoppio per gli ospiti. Sandomenico anticipa Icardi, si accentra e dal limite calcia a fil di palo nell'angolino alla destra di Grandi che nulla può in questa occasione.
Il Catanzaro prova a reagire e, al 10', finisce alla conclusione con Giovinco che approfitta di un
clamoroso errore di Liotti in fase difensiva.
Due minuti dopo, invece, Marotta salta tutta la difesa giallorossa, momentaneamente addormentata,e va al tiro da posizione centrale, ma la sua conclusione finisce fuori dallo specchio della porta.
Al 15' sono ancora i padroni di casa ad andare vicino al goal, prima con un tiro del neo entrato Basrak che viene respinto dalla difesa campana, poi con la conclusione di Giovinco che viene respinta da un prontissimo Russo. I padroni di casa continuano a fare gioco e a creare azioni in ripartenza.
Al 18' Fontana inizia a giocare la prima carta dei cambi, mandando in campo Kanoutè al posto di Marotta.
La partita inizia ad accendersi, con belle occasioni da una parte e dall'altra. Al 20' Russo sbaglia un disimpegno e permette a Maita di provarci dalla trequarti ma il suo tiro non sorprende l'estremo difensore gialloblu.
Al 22' Esposito commette fallo sull'appena entrato Kanoutè sulla trequarti, che gli costa la punizione. Sulla sfera va Capodaglio che serve Sandomenico: la conclusione dell'autore della seconda rete dell'incontro viene, però, deviata in angolo. Sale a 3-2 a favore dei giallorossi il conto dei corner.
Al 26' arriva il secondo cambia nelle fila gialloblu, con Del Sante che subentra al bomber Ripa. La Juve Stabia continua nelle sue giocate e non si lascia impensierire dalle Aquile. Al 34' Fontana e Zavettieri ultimano i cambi: Maita lascia il posto a Van Ransbeeck, per i padroni di casa, mentre Esposito rileva Zibert.
Al 36' Il Catanzaro recupera palla e conquista due occasioni per provare a riaprire la partita ma i ceravoli sprecano sotto porta. Le Aquile ci provano fino alla fine, ma al 45' è Del Sante ad avere l'opportunità di fare 3-0. La conclusione del numero 9 si stampa sul palo.
Dopo 4' di recupero, il Signor Alessandro Prontera di Bologna, fischia la fine del match. Quarta vittoria consecutiva in trasferta per le Vespe che restano in vetta alla classifica e allunga sulle inseguitrici, considerando il pareggio a reti bianche tra Foggia e Catania.


TABELLINO

CATANZARO (4-3-1-2): Grandi; Esposito, Prestia, Di Bari, Patti; Icardi, Carcione, Maita (32' s.t. Van Ransbeeck) ; Baccolo (4' s.t. Basrak); Giovinco,Campagna (13' s.t. Tavares) ; All. Nunzio Zavettieri.
(A disposizione: Leone, Pasqualoni, Imperiale, Bensaja, Roselli, Moccia, De Lucia)

JUVE STABIA (4-3-3): Russo; Cancellotti, Atanasov, Morero, Liotti; Zibert (34' s.t. Esposito), Capodaglio, Mastalli; Marotta ( 18' s.t. Kanoute), Ripa (26' s.t. Del Sante), Sandomenico; All. Gaetano Fontana.
(A disposizione: Bacci, Camigliano, Petricciulo, Rosafio, Montalto, Borrelli)

ARBITRO: Alessandro Prontera di Bologna.

ASSISTENTI: Claudio Cantiani di Venosa e Santo Burgi di Matera

MARCATORI: 29'p.t. Ripa, 9' s.t. Sandomenico (JS)

AMMONITI: Giovinco, Carcione (C); Morero, Mastalli (JS)

CORNER: 6-3

NOTE: 0' rec. p.t., 4' rec. s.t.


news Fontana: «Giusto sognare, ma bisogna lavorare». Zavettieri:«Dispiace per la sconfitta. Complimenti alle vespe»

news Le PAGELLE di Catanzaro-Juve Stabia. Atanasov monumentale, Sandomenico e Marotta indomabili

news Sandomenico mantiene alta la concentrazione. «Blitz prezioso, i calcoli li faremo alla fine»

video Catanzaro - Juve Stabia 0 a 2 - Fontana si gode il primato. Zavettieri non si arrende

domenica 6 novembre 2016 - 18:32 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Juve Stabia


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese