giovedì 23 febbraio 2017 - Aggiornato alle 19:13
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Cronaca

Pompei - Individuata in via Plinio una nuova area pubblica di sosta per i bus turistici

La zona è di competenza delle Autostrade Meridionali, che ne è rientrata in possesso dopo aver mandato via gli affittuari.

pavidas

Una nuova area pubblica individuata per la sosta degli autobus turistici. Nella fattispecie si tratta di via Plinio, proprio a ridosso di piazza Esedra, il punto dove ogni giorno c’è di passaggio il mondo intero. La zona in questione è un'area individuata (oggi abbandonata) che verrebbe riqualificata risollevando anche l'immagine del quartiere, di proprietà della società Autostrada Meridionali. Una lodevole iniziativa che rompe con il tradizionale immobilismo pompeiano. “Da quanto è dato sapere – spiega Polisto Amitrano, noto imprenditore ed albergatore della città degli scavi - si intende creare una grande rotatoria per accedere a questa area della società Autostrade, e a ben vedere si tratta di un’idea progetto che ben si collega anche all'hub ferroviario. Il progetto nei dettagli non è stato ancora reso pubblico ma l'idea è molto interessante”. Se il progetto è ancora in fase di trattative (quella tra amministrazione comunale e società Autostrade) è anche vero che, forse, dopo molti anni di poco interesse a riguardo, è da apprezzare la ricerca di soluzioni al problema dell'accoglienza di un numero sempre crescente di visitatori. “La città deve darsi una mossa e cominciare a offrire servizi – continua Amitrano -.

Finalmente ci si è accorti che a Pompei scavi è indispensabile un'area pubblica a disposizione dei tour operator dove poter liberamente scaricare o caricare i clienti. Non c'è che dire”. Buone speranze, quindi, ed anche buoni propositi da parte dell’attuale amministrazione comunale pompeiana. “Con il governo che su Pompei ha puntato tanto, con la Soprintendenza che lancia iniziative e progetti con un ritmo eccezionale, così anche la città si comincia ad attrezzare – prosegue Amitrano -. Magari si riuscisse a realizzarla per la prossima stagione turistica, in modo da eliminare le gravi difficoltà create con l'ordinanza dell'amministrazione Uliano, che purtroppo è stata recentemente prorogata dal commissario Cafagna fino al 30 giugno”. D’altronde è da prendere atto che, lo scorso agosto 2016, è stata pedonalizzata un’area così importante, senza aver prima sperimentato e collaudato almeno un’ alternativa. “Parliamo di milioni di visitatori e del lavoro di tanta gente, non si può far finta di niente – conclude -. Sembra che l'amministrazione stia procedendo per l'introduzione del Ticket Bus. Ma come è possibile pensare di tassarli se non gli offriamo neppure un punto dove potersi fermare?”


mercoledì 18 gennaio 2017 - 08:41 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO