martedì 24 maggio 2016 - Aggiornato alle 16:46

Juve Stabia

Juve Stabia - Ufficializzati Zampano e Di Nunzio, non conosce freni la campagna rafforzamenti gialloblù

Doppio colpo delle vespe che si assicurano il terzino del Verona in prestito ed il centrale ex Sorrento a titolo definitivo. Ora resta da scrivere soltanto il capitolo punte da doppia cifra dopo aver ceduto Bruno e Cellini, roba da far mancare l'ispirazione all'Alighieri

di Gioacchino Roberto Di Maio

   Francesco Zampano

Il clamoroso addio di Salvatore Di Somma non frena il mercato della Juve Stabia. In attesa di conoscere il nome del nuovo ds gialloblù, il patron Franco Manniello veste in prima persona i panni di direttore sportivo ufficializzando gli arrivi del terzino Francesco Zampano e del difensore Francesco Di Nunzio. Il primo, inseguito da alcune settimane, giunge in prestito dal Verona e va a rinfoltire il plotone degli esterni bassi che annovera già Ciancio e Ghiringhelli lungo quell'out destro un tempo affidato ad Ivano Baldanzeddu. Il secondo, centrale da sempre nel mirino di Di Somma, era già stato in predicato di vestire la casacca delle vespe lo scorso gennaio prima dell'arrivo di Martinelli. Se nel caso di Zampano a convincere sono state le splendide prestazioni non ancora ventenne collezionate nell'ultima stagione alla Virtus Entella in Prima divisione, per Di Nunzio è stata l'esperienza a convincere l'entourage stabiese. Classe 1985 con un passato nelle giovanili del Vicenza, il difensore romano ha scalato pian piano le categorie partendo dalla serie D con i colori del Ferentino, passando per il Cassino nell'ex C2, sino a quel Sorrento che lo ha visto scendere in campo in C1 in 100 occasioni con tanto di 3 reti messe a segno durante la stagione 2011/12.

La recente retrocessione del club costiero lo ha convinto a cambiare aria cogliendo al volo l'occasione di poter affrontare da protagonista quel torneo cadetto sin qui ammirato solo da spettatore. Il suo essere tutt'altro che un corazziere con i suoi 1.77 metri di altezza lo rende il partner ideale del colosso Murolo in una difesa che ben abbina lo strapotere del centrale mancino partenopeo sulle palle alte con l'agilità del destro Di Nunzio nelle chiusure in velocità, mix troppe volte mancato durante l'ultima stagione che ha visto puntualmente infilata in velocità una retroguardia eccessivamente pesante nei movimenti. Il suo arrivo mette definitivamente alla porta Giuseppe Figliomeni, ormai ad un passo dalla cessione al Latina come ammesso dallo stesso Di Somma il giorno prima delle proprie dimissioni. Considerato l'arrivo di Doninelli a centrocampo, la ben avviata trattativa per Beltrame e le ormai prossime ufficializzazioni del portiere Viotti, del mediano Djiby e degli emergenti attaccanti Diop e Sowe, è ad oggi davvero il capitolo punta dalla sicura doppia cifra l'unico ancora da scrivere. Per poter prendere carta e penna bisognerà però cedere prima l'"Orso" Bruno ed il fiorentino Cellini. Roba da far mancare l'ispirazione anche a Dante.

Juve Stabia - Clamoroso al Menti, Di Somma si dimette dall'incarico di ds. ''Resterò il primo tifoso delle vespe''

Juve Stabia - Sprint per Beltrame, Immobile sblocca l'affare Diop. Goodbye Verdi, il fantasista firma per l'Empoli. Figliomeni-Latina, novità in difesa


domenica 14 luglio 2013 - 19.18 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

 


Commenti

Per visualizzare i commenti è necessario effettuare il [Login] al sito oppure a Facebook.


Sponsor
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO